For Cerrano Charter subscription and join to AdriaPAN see "How to Join" above/ Per la sottoscrizione della Carta di Cerrano, che consente l'adesione ad AdriaPAN, vedi "How to Join" sopra.
__________________________________________________

9 April 2010

“Torre del Cerrano” is officially a MPA

.

Sulla Gazzetta Ufficiale della Repubblica Italiana di mercoledì 7 aprile 2010, è stato pubblicato il Decreto istitutivo dell’Area Marina Protetta "Torre del Cerrano". Finalmente è stato ufficialmente riconosciuto come una nuova area protetta in Adriatico il luogo dove AdriaPAN ha mosso i primi passi.
Era il lontano 1997, quando, con l’art.4 della legge n.344, “Torre del Cerrano” entrò nell’elenco delle aree di reperimento per l’istituzione di un’Area Marina Protetta. Ci sono voluti una dozzina di anni di lavoro intenso con gli Enti Locali per arrivare all’istituzione dell’Area Marina Protetta.
I Decreti pubblicati di fatto sono due. Il primo, istitutivo dell’area protetta, è il D.M. 21 ottobre 2009 che individua l’area, definisce i termini di conservazione, affida al Consorzio costituito da comuni, provincia e regione, la gestione dell’Amp e stanzia il primo budget di risorse economiche nazionali per il funzionamento. Il secondo decreto, invece, il D.M. 218 del 28 luglio 2009 è il Regolamento delle discipline consentite in termini di salvaguardia.
Il Consorzio di Gestione, a cui lo Stato ha affidato la gestione con l’art.7 dello stesso decreto istitutivo, fanno parte i Comuni di Pineto e Silvi, la Provincia di Teramo e la Regione Abruzzo. L’atto costitutivo del Consorzio porta la data del 7 febbraio 2008.
L’area protetta è ricompresa in una fascia di mare della costa adriatica della costa della Regione Abruzzo in cui sono state rilevate formazioni geologiche, presenze naturalistiche e testimonianze storico-archeologiche di estremo interesse.
L’Area Marina Protetta si estende fino a 3 miglia nautiche dalla costa e si sviluppa per 7 chilometri dei quali 2,5km di duna sabbiosa lungo la riva. La superficie dell’Area Protetta è di circa 37 chilometri quadrati e ricomprende una ristretta zona B, un quadrato di circa un chilometro di lato di fronte a Torre Cerrano, una zona C di 14 chilometri quadrati, che si sviluppa per l’intera estensione del fronte mare fino a circa 2 chilometri dalla costa e un’ampia zona D, di forma trapezoidale, di circa 22 chilometri quadrati che si estende fino al limite delle tre miglia; dove esiste il riferimento fisico a 17 metri di profondità costituito dalle barriere sommerse dell’oasi di ripopolamento ittico della Provincia di Teramo.
.
Il Logo dell’istituenda Area Marina Protetta è stato studiato graficizzando due peculiarità naturalistiche dell’area: lo Zafferanetto delle spiagge (Romulea rollii) e la Trivia adriatica (Trivia multilirata) Entrambi elementi importanti per la loro e rappresentatività di flora e fauna protette, ma anche e soprattutto per la loro estrema rarità in Adriatico. Entrambe le specie sono presenti nei due habitat principali dell’AMP: quello costiero-dunale e quello marino-profondo.
.
On the Official Gazzette of Italian Republic of 2010 April the seventh, has been published the law that put “Torre del Cerrano”, the place where AdriaPAN started, in the list of Italian Marine Protected Areas. It is a new official MPA for the Adriatic Sea. The process for the Torre del Cerrano MPA started in 1997 with the Italian law n.334, after twelve years the recognition has become an official law.
The law has been published in a double formal Ministerial Act: the first is about the recognition as a MPA of the geographical surface and about a formal recognition of the MPA Authority for the management, the second is about the rules for conservation of the area.
The MPA Authority is the “Consorzio di Gestione Area Marina Protetta Torre del Cerrano” which is a public institution composed by local Municipalities (Pineto and Silvi) Province administration (Provincia di Teramo) and Regional Government (Regione Abruzzo) already founded on 2008 February the 7th.
The protected areas is a wild middle Adriatic coastal zone with interesting natural and archeological elements. It is three nautical miles wide on the sea surfaces and seven kilometers along the coast for a surface of 37 square kilometers.
The logo of Torre del Cerrano MPA has the image of two rare natural elements of the area of both the habitat the coastal and the marine one. The first painted as a pink starfish represent a small flower of the sand called, Zafferanetto delle Spiagge (
Romulea rolii) and the second, painted as a blue grid around the star, is a small shell of Trivia Adriatica (Trivia multilirata).

.
Per sottoscrizioni e adesioni alla Carta di Cerrano (Cerrano Charter) scrivi al segretariato di Adriapan:

To Join in AdriaPAN write to AdriaPAN Secretariat:

info@adriapan.org

Follow by Email

Total Pageviews

Visita numero

Chi cura il Blog?

Chi cura il Blog?
CLICK